Come acquistare l’unità di stampa e applicazione adatta alle vostre esigenze

Il vero significato dei simboli che troviamo sulle etichette alimentari
28 Agosto 2019
Inchiostro sulle etichette alimentari: cosa prevede la norma?
3 Settembre 2019
Mostra tutti

Come acquistare l’unità di stampa e applicazione adatta alle vostre esigenze


State pensando di acquistare una soluzione di etichettatura per dati variabili? Avete preso la decisione giusta ma adesso dovete metterla in pratica in maniera rapida ed efficiente. Per questo avete bisogno di informazioni chiare sulla tecnologia più adatta alle vostre esigenze.

Partiamo dalle basi, cosa si intende per unità Print&Apply? Sono macchine progettate per stampare ed applicare automaticamente le etichette sui prodotti. All’interno dell’unità vengono inseriti i rotoli di etichette e ve ne sono di due tipi, quelli parzialmente prestampati o quelli interamente stampati dalla macchina Print&Apply. Le etichette sono applicate direttamente su contenitori di varia natura, pallet, scatole e bottiglie oppure direttamente sui prodotti.

Prima di procedere all’acquisto è necessario avere chiaro in mente il proprio processo di etichettatura per trovare la soluzione adatta a snellire e velocizzare il confezionamento dei prodotti. Nel mercato ci sono diversi modelli di applicatori di etichette che usano differenti tecnologie di applicazione. Analizzare alcuni punti chiave aiuta a identificare il macchinario più idoneo alle specifiche procedure di imballaggio. Innanzitutto è importante conoscere le caratteristiche dell’applicazione per scegliere il modello che soddisfi i requisiti specifici richiesti.
Bisogna tenere conto della superficie sulla quale verrà applicata l’etichetta, sia essa piana, concava o convessa, di plastica, metallo o cartone, fragile o soggetta alla deformazione. Un altro parametro importante è la dimensione ma anche la forma, ci sono applicatori di etichette che gestiscono forme e dimensioni specifiche mentre ce ne sono altri versatili. Non di meno conto è il materiale dell’etichetta stessa, che può essere cartaceo o sintetico, in polipropilene e poliestere.

L’unità Print&Apply deve adattarsi alla linea di produzione e quindi avere una velocità di stampa ed applicazione adeguata. A questo punto se il macchinario scelto risponde a tutte queste esigenze bisogna verificare che sia in grado di raggiungere la superficie corretta della confezione del prodotto, qualsiasi essa sia indipendentemente dalla forma del prodotto. Il posizionamento non è un parametro banale ma anzi fondamentale, ci sono prodotti che richiedono un alto tasso di precisione mentre altri no. Per questo è importante scegliere la macchina adatta.

È da valutare anche quali sono le soluzioni di applicazione che il macchinario offre in base al processo operativo della catena di imballaggio e al budget a disposizione.

Durante questa fase di analisi delle soluzioni è fondamentale trovare il partner adatto che possa aiutare a gestire la scelta, con l’obiettivo di aumentare la produttività e ridurre i costi, andando ad ammortizzare in un breve lasso di tempo il costo dell’investimento.

Eidos, con la sua esperienza maturata in decenni di produzione e progettazione di soluzioni di etichettatura è il partner ideale in questa fase delicata.

Ogni soluzione funziona secondo una tecnologia propria che varia in base alle esigenze di applicazione delle etichette. Il metodo di stampa dei dati variabili si basa sulla tecnologia a trasferimento termico con testina Corner Edge da 300dpi tramite un motore di stampa progettato e realizzato interamente da EIDOS.

I metodi principali di applicazione sono tre: applicazione diretta, a getto d’aria e con applicatore a pistone.

Il primo applica l’etichetta a contatto, separando questa dalla siliconata. L’applicatore Eidos DISPENSER è un applicatore semplice ed economico in grado di dispensare etichette su oggetti in movimento alla stessa velocità con cui le sovrastampa. 


Il secondo metodo usa un getto controllato di aria compressa, è ideale per prodotti fragili. Gli applicatori Eidos Static-Blow e Tamp-Blow sono adatti ad applicazioni ad alta cadenza su oggetti in movimento anche ad alta velocità e anche su superfici non perfettamente piatte.

L’ultimo metodo si serve di un pistone pneumatico con moto lineare o rotativo per applicare l’etichetta, è ideale per etichettare su oggetti con superfici piane. Gli applicatori serie LINEAR di Eidos applicano un'etichetta sul fianco o sul lato alto di scatole ferme in maniera adattativa rispetto alla distanza della scatola. La corsa del pistone può avere diverse lunghezze, per coprire una notevole varietà di applicazioni. Le dimensioni dell’etichetta possono variare dai 30 cm del modello BIG-LABEL a meno di un centimetro del modello MICRO, dove un particolare meccanismo permette al tampone di andare a prelevare, sulla carta siliconata e con alta precisione, l'etichetta appena stampata. L'etichetta viene poi applicata sull'oggetto con altrettanta alta precisione. Gli applicatori serie ROTOR di Eidos applicano una o due etichette sui lati di scatole anche in movimento. Il tampone leggero del modello ROTOR FAST è adatto a funzionare ad alta velocità su scatole ferme o in movimento.

Le soluzioni EIDOS consentono di applicare etichette anche di grandi dimensioni su uno o più lati del pallet, su scatole e fardelli in movimento, su oggetti e prodotti industriali.

Eidos dispone di un'ampia scelta di soluzioni con aree di stampa che vanno dai 4 agli 8 pollici ed una serie di applicatori progettati per essere intercambiabili. Inoltre, in quanto produttore originale della stampante, Eidos è in grado di progettare e fornire ai propri clienti applicatori speciali per ogni esigenza di applicazione, anche le più complesse.